Altro

Merano Wine Festival, anteprima con “NATURAE ET PURAE”

A Merano, città dei fiori, torna Merano Flower Festival (MFF), la kermesse della città altoatesina dedicata ai Fiori, per celebrare il risveglio della natura. Si tratta di una manifestazione che colorerà e profumerà la città altoatesina dal 18 al 20 Giugno 2021, con una grande mostra mercato di fiori, piante rare e di prodotti per il giardinaggio. Merano Flower Festival (MFF) è un punto di incontro per la gente del luogo e un appuntamento fisso per gli ospiti, in armonia con la proposta di Merano, autentica, di qualità, originale e ricca di tradizione.

In concomitanza con Merano Flower Festival (MFF), si volgerà anche un’anteprima del Merano Wine Festival (MWF). Quale occasione migliore per celebrare la ripresa tra i colori e i profumi del Festival dei Fiori a Merano? Helmuth Köcher, The WineHunter e patron di Merano WineFestival, è pronto ad accogliere il weekend del 18-20 giugno visitatori, appassionati, produttori e operatori nel mondo wine&food di eccellenza, al primo appuntamento in presenza dell’Anteprima del 30° Merano Wine Festival Naturae et Purae.

L’iniziativa è stata programmata in occasione della terza edizione del Merano Flower Festival ed è organizzato in collaborazione con l’Azienda di Soggiorno di Merano e 5Hats The Whynery Journal.

L’evento Naturae et Purae è un percorso sensoriale tra aromi e profumi della natura, un tripudio di sapori tipici italiani e internazionali abbinati alla purezza del vino, cocktail, Beer, Spirits e si rivolge a un pubblico selezionato che può accreditarsi nella sezione “Naturae et Purae” di WineHunter fino al raggiungimento di non oltre 250 persone a sessione per ragioni di sicurezza. Saranno rispettate le seguenti regole: 5m² per persona (produttore, visitatore, personale di servizio), lunghezza tavoli almeno 5m, spazio tra un tavolo e l’altro minimo 1m, massimo 3 persone per la gestione del tavolo, 3 visitatori per tavolo con il rispetto di minimo 1m di distanza tra loro.

Il programma del Merano Wine Festival

Il programma dell’evento prevede quattro distinti momenti:

  • Campania Felix – Blanc de Blanc, Kurhaus – Pavillon des Fleurs

Campania Felix – Blanc de Blanc consisterà in una presentazione e degustazioni di prodotti vitivinicoli tipici delle varie aree e zone della Campania. Il focus sarà sui bianchi della Campania e parteciperanno Territori – Consorzi – Aziende.

  • Cult Enologist, Kurhaus – Kursaal

Durante Cult Enologist, invece, presentazioni e degustazioni dei migliori vini dei 10 enologi cult di fama internazionale, con prodotti selezionati tra 50 aziende vitivinicole.

  • Catwalk Rosè, Kurhaus – Kursaal

Catwalk Rosè sarà una rassegna nella rassegna, dedicata ai vini Rosè e alle bollicine, cui parteciperanno aziende vitivinicole in rappresentanza dei Consorzi vini Rosè e delle bollicine.

  • Think Tank – Sostenibilità della Filiera Vitivinicola, Digital Event

Il tema di Think Tank sarà la sostenibilità della Filiera vitivinicola; un evento Digitale su WineHunterhub, con la partecipazione di Università e Istituzioni.

  • Flower Cocktail &Drink

Flower Cocktail&Drink, una delle primissime bartender competition del 2021 interamente in presenza in Italia, vedrà sfidarsi i migliori mixologist del Trentino AltoAdige che creeranno ricette a tema.

Tra i 7 nomi degli enologi cult invitati all’evento spicca quello del dottor Franco Bernabei, fondatore di Enoproject, che mira ad offrire alle cantine non solo assistenza strettamente enologica e vitivinicola, ma anche consulenza relativa al marketing e allo sviluppo dell’intera filiera produttiva del vino. Il dottor Bernabei ha conquistato nel tempo riconoscimenti per il suo duro lavoro, come l’Oscar del Vino nel 2000 per “miglior enologo”, il premio “Rigoletto d’Argento” nel 2005, il premio “Mi Wine” e il premio “Bacco D’oro all’enologia” nel 2006, il premio “Dino Casini” nel 2008. Con un’abilità degna di re Mida, ha portato all’eccellenza moltissimi vitigni italiani, tra cui i nostri amati vini Terzini.

Grazie alla collaborazione con il Gruppo Bernabei si prevedono, per Cantina Terzini, occasioni di sviluppi commerciali importanti. E’ evidente che l’azienda Terzini sembra aver imboccato un bel percorso di crescita qualitativa e un’attività intensa di promozione dell’eccellenza dei suoi vini che ad oggi sono commercializzati in Italia ma anche all’estero.

Dal 2019 l’azienda Terzini sceglie Xmark, agenzia di marketing e comunicazione con sede a Napoli, per la gestione di PR e digital PR con annessa gestione della comunicazione social del suo brand. Xmark ha inoltre in carico il sito www.cantinaterzini.it il sito corporate dell’azienda ed il relativo ecommerce.

«La scelta di Xmark come partner unico per la comunicazione digital e social ha una valenza strategica, una progettualità articolata e obiettivi con complessità differenti – dichiara Roberto Terzini, direttore commerciale di Cantina Terzini – E’ una decisione che si inserisce in un progetto di più ampio respiro, in cui il concetto di innovazione è centrale: una scelta che ci garantisce l’ideazione e realizzazione di progetti digitali e creativi di altissimo livello e che, al contempo, consente anche la costruzione di ecosistemi di comunicazione che possano facilmente essere analizzati e misurati, in un’ottica di ottimizzazione dei progetti in corso e, non da ultimo, di fidelizzazione dei nostri clienti». «La collaborazione rinnovata nel 2021 rappresenta per Xmark un’ulteriore conferma della solidità del rapporto di collaborazione e reciproca fiducia costruito con la famiglia Terzini, lavorando insieme alla definizione delle strategie creative e di comunicazione del brand – dichiara Fabio Buonomo, CEO e digital marketing manager di Xmark.

Tra l’altro l’esperienza fatta sul campo, le prove, gli errori annotati puntualmente sul suo libricino hanno dato a Domenico Terzini, uomo che ama sporcarsi le mani in vigna e in cantina, maggior consapevolezza su come valorizzare al meglio il patrimonio viticolo di famiglia. Sicuramente poi, a far crescere la notorietà e i numeri dell’azienda ha contribuito la visione manageriale dell’altro fratello, Roberto, che, per questioni professionali extra-vinicole, conosce molto bene le dinamiche del network marketing.

Naturae et Purae 2021, sarà integrato con la piattaforma digitale WineHunterhub per garantire maggiore visibilità e uno spazio d’incontro digitale per produttori, visitatori, stampa e wine lovers. Oltre alla piattaforma, le dirette saranno trasmesse anche sui live social di The Whynery Journal.